inizio >

Attività

Libri
Eventi
Cineforum
Concorso fotografico
Newsletter

 

Libri

 Im Italienzentrum verfügbare Bücher des Catalogo Feltrinelli

 

Un libro? Perché no! Libri in vendita all' Italienzentrum con il 10 % di sconto!

 

Sul palco c'è l'autore

Scivere, filmare, interpretare : Carmelo Bene, Gianni Celati, Ascanio Celestini, Vincenzo Cerami, Roberto De Simone

sul palco autore

In un'epoca di overdose di informazioni l'artista propone se stesso e la propria opera come un’agorà, luogo di incontro e di dibattito. "Sul palco c’è l’autore" rinvia alla figura del comédien oggi, che traghettando fra pagina scritta, teatro, video, film, considera come parte costitutiva del proprio lavoro le fasi della messa in scena. Un autore volto anche a restituire il senso di una geografia umana fatta di riti, di rimbalzi, di rispecchiamenti; e che, pur iscrivendosi nel solco di tendenze nate alcuni decenni fa, in un crescendo assume un altro tono di voce, e riesce a trasformare in energia una certa marginalità culturale, e in chiave di volta un vago avvenire. Questo libro racconta, da un punto di vista storico e metodologico, di autori che hanno colto un epicentro, un punto vitale della cultura italiana eleggendolo a libro, a spectaculum, armonizzando spesso simbioticamente diverse forme di espressione. Autori, che rifiutando l’arte come theatrum mundi, tendono a trasformare i discendenti in epigoni, ravvicinando telescopicamente tratti ancestrali e attualità.È un lavoro indirizzato a critici, a docenti, e a tutti i lettori interessati a questa epifania della cultura italiana.
 
Autore   Beatrice Barbalato
Editore   Presses universitaires de Louvain
Anno      2007
Pagine   280 p.
Prezzo   26,70 €  24 €

 


Consigli a un giovane scrittore

Narrativa, cinema, teatro, radio

consigli scrittore

L'arte del narrare: è questa la materia di Consigli a un giovane scrittore. I segreti di bottega di un autore di grande successo sono qui raccolti per chi ama scrivere e per chi ama leggere. Con un linguaggio semplice e chiaro, e partendo dalla propria esperienza, Vincenzo Cerami introduce il lettore nel laboratorio della scrittura creativa. Qui si scoprono gli strumenti, i materiali, i trucchi e le leggi che servono a costruire emozioni. Si rivelano i meccanismi dell'impalcatura narrativa, del colpo di scena, del dialogo, della creazione di uno stile, dall'idea di partenza al testo compiuto. Quattro linguaggi per raccontare. Ognuno di questi ha sue specifiche convenzioni: la letteratura è scrittura fine a se stessa; il teatro è scrittura tridimensionale destinata alla scena; il cinema è scrittura bidimensionale per la macchina da presa; e la fiction radiofonica è strutturata totalmente sull'organo dell'udito. Sono arti, queste, a disposizione del narratore, di chi ha scelto il “mestiere” di inventare e raccontare una storia.
Cerami insegna, prima che a scrivere, a leggere un testo creativo. La virtualità di una costruzione narrativa ha regole strettamente connesse con i linguaggi specifici. In questo libro vengono messe a confronto le diverse scritture: ciò che le accomuna e ciò che le differenzia. In questo senso Consigli è un libro unico. Cerami ci fa entrare nella cucina di grandi narratori, cineasti e attori comici, da Tolstoj a Tozzi, da Hitchcock alla Mansfield, da Ettore Petrolini, a Totò, a Benigni.
Consigli a un giovane scrittore ha avuto un notevole successo, è stato adottato da scuole e università, affermandosi come un long seller. Questa nuova edizione è arricchita da una serie inedita di Esercizi «da fare con spirito divertito, da appassionati di sciarade».
 
Autore  Vincenzo Cerami
Editore  Garzanti
Anno     2002
Pagine  200 p.
Prezzo   8 €    € 7€

L'incontro


incontro

Tutto comincia con la scomparsa di un anziano professore universitario: si pensa a un suicidio, ma la polizia non riesce a trovare il corpo. Mesi dopo, a un ventenne appassionato di enigmistica capita tra le mani una rivista da quattro soldi, con rebus, sciarade e indovinelli. Lui li risolve tutti in un attimo, tranne uno. Si tratta di una caccia al tesoro che sfida il lettore a decifrare indicazioni misteriose, passando da una tappa all'altra fino alla meta finale. Ma qual è la meta? Scrittore, commediografo, sceneggiatore (ha scritto per Marco Bellocchio, Gianni Amelio, Roberto Benigni), Vincenzo Cerami è un intellettuale e un artista versatile e poliedrico. Le sue opere precedenti sono state pubblicate prevalentemente da Einaudi e Garzanti.
 
Autore   Vincenzo Cerami
Editore  Garzanti
Anno     2002
Pagine   200 p.
Prezzo    8,80 € 7,90 €

Tutti cattivi

tutti cattivi

 

«Con il romanzo "Tutti cattivi" (1981) ho sfidato un ambiente come quello del Luna Park, per definizione cupo e crepuscolare. Questa sorta di artificiale paese dei balocchi è però fotografato non già nel suo sfarzo di smalti colorati, ma nelle macchine e negli unti ingranaggi che lo fanno funzionare, nascosti sotto i pavimenti di latta. Protagonista è Giustino, proprietario di giostre. Il ritratto che ho voluto fare di lui e di quelli che gli girano intorno (a cominciare da un incongruo maestro elementare e da sua figlia, una simpatica e dispettosa ragazzina), mette in scena un'umanità che vive nel fondo di una regressione. Giustino, di questa regressione, è per metà vittima e per metà complice. Vorrebbe uscire da quel mondo di giochi e di faccioni dondolanti, che per lui è come l'utero materno, un rifugio contro le paure, ma nulla di tutto ciò che sta fuori gli fa venire voglia di evadere dalla sua chiassosa prigione. Finché incontra appunto Esmeralda, un piccolo demone che gli scombussola la vita.» (Vincenzo Cerami)

Autore   Vincenzo Cerami

Editore Oscar Mondadori

Anno    2007

Pagine 179 p.

Prezzo 8,40 €   7,50 €


La vocazione

vocazione

Luigi Martinotti lavora in un fast food. Frigge patatine, ma in realtà la sua vocazione, vivissima malgrado l'interruzione degli studi universitari, è quella dello storico. Su un tavolo della Biblioteca comunale consuma tutte le ore di libertà, ricostruendo e interpretando eventi del passato. Ci sono momenti in cui riesce addirittura a distinguere, quasi fosse una visione, l'incontro fra Attila e papa Leone. È riuscito anche a elaborare una teoria storica, secondo la quale i mutamenti della società sono il prodotto di una terribile "insofferenza dell'insicurezza", che spinge gli uomini, cambiando continuamente, a inchiodare il mondo in un presente immobile e rassicurante. Anche la quiete apparente di Luigi Martinetti obbedisce a questa legge. La sua sensibilità, sospesa tra aspirazioni intellettuali e esposizione al fallimento, si lascia contaminare dall'imprevedibilità dei rapporti umani, ivi comprese l'intensa relazione sessuale con Antonella, cameriera del fast food, e l'inspiegabile tenerezza per il figlio di lei. Solo l'amico Giuseppe estroso insegnante affetto da una malattia genetica che lo getta in ricorrenti crisi depressive - riesce a tenere accesa la sua vocazione e a comunicargli una sorta di profonda serenità. Quando il fallimento come storico è definitivo, la sua mente vacilla.

Autore Cesare De Marchi

Editore Feltrinelli

Anno    2010

Pagine 264 p.

Prezzo 16,50 €   14,80 €


Stadelmann

stadelmann

Un uomo rivive il grande momento della sua vita e ne scopre la grandezza e il nulla: è il dramma di Stadelmann, la cui esistenza plebea e marginale si intreccia all'ultima stagione classica della poesia europea, all'inquietante e inafferrabile genio di Goethe, alla fine del vecchio mondo e all'affacciarsi della società moderna. Questa storia di vitalità e di vecchiaia, di servitù e ribellione, brutalità e nostalgia, «all'ombra dell'elusiva ed elusa figura di Goethe, poteva essere raccontata» – ha detto Magris – «soltanto dall'interno dei personaggi, vedendoli agire e sentendoli parlare sulla scena; come se l'autore avesse solo ascoltato le loro parole, cercando attraverso di esse di capire e ricostruire a frammenti una storia e una morte...».
Ne è risultata una lingua rude, spezzata, aspra e incompiuta come l'esistenza quotidiana, piena di vigore sanguigno e di rivelazioni del nulla, di bagliori, di vivacità picaresca e plebea, d'infinita desolazione.
Sullo sfondo della celebre Teoria dei colori di Goethe, la vita si accende di ricordi, di sogni, di desideri, e si spegne.

Autore  Claudio Magris

Editore Garzanti

Anno    1988

Pagine 241 p.

Prezzo 10,33 €   9 €


Collana "Racconto in dodici finali"

L'utopia della città felice

utopia felice

Un`iniziativa editoriale già di grande successo in passato, con un racconto di un autore pluripremiato e tradotto in molti Paesi. Raffaele Nigro ci introduce in un affascinante progetto multiculturale. Il suo racconto, che parla di epoche passate ma di fatti sempre attuali, non ha solo una fine “ufficiale”: dodici studenti di varie nazionalità hanno immaginato infatti i loro personali finali alternativi. Una stimolante prova letteraria con cui ogni anno il Ministero degli Esteri promuove la lingua e la cultura italiane all`estero.

Autore   Raffale Nigro

Editore  Gremese

Anno      2006

Prezzo    5,80 €

Berah di Kibawa

berah

Una delle nostre autrici più illustri scrive un delicato racconto, ma la parte finale è lasciata in sospeso. È stato chiesto agli studenti delle scuole secondarie e delle università di tutto il mondo di proporre le loro personali conclusioni. L’autrice è Dacia Maraini; gli studenti sono i partecipanti al secondo concorso letterario “Scrivi con me”, bandito dal Ministero degli Esteri insieme all’Accademia della Crusca nell’ambito della “Settimana della lingua italiana nel mondo”. Frutto dell’iniziativa è questa antologia che raccoglie, insieme al racconto nella sua versione integrale, i testi più significativi arrivati alla selezione.

Autore    Dacia Maraini

Editore   Gremese

Anno      2003

Prezzo   5,80 €

Il maestro delle colombe

maestro colombe

Irene e le sue amichette arabe, Nur e Amina, sono le giovani protagoniste di questo bel racconto, ispirato all'affetto amicale e alla capacità, propria dei bambini, di guardare al mondo con occhi meravigliati e sognanti. La storia si snoda nel tempo. Le tre ragazze si sono perse di vista: la vita ha profuso loro gioie e dolori a piene mani. Il racconto si interrompe con l'arrivo di una lettera. E qui - seguendo la riuscita formula ideata da Dante Marianacci e già collaudata nelle cinque precedenti edizioni del concorso letterario "Scrivi con me" - si inseriscono i dodici finali migliori tra i tanti inviati dagli studenti delle scuole italiane all'estero, ai quali il racconto era stato proposto senza il suo epilogo. Sono creazioni originali, nate dall'ispirazione giovanile, ricche di suggestioni, aspettative individuali, sogni. Collocate tra la prima parte del racconto e la sua conclusione ufficiale, esse rivelano attitudini e fantasie differenti, significativamente espressive delle culture nazionali di riferimento. Un percorso lungo il quale, dunque, gli stessi lettori potranno divertirsi a ideare mille altri esiti diversi, prima di approdare alla soluzione dell'Autrice riportata in fondo al volume.

Autore   Alessandra Lavagnino

Editore  Gremese

Anno     2007

Prezzo 5,80 €


eventi 

 

Per gli eventi attualmente in programma si prega di consultare la colonna destra della pagina iniziale.

 

 

cineforum 
 

 - nuovi appuntamenti seguiranno tra breve -
 
 


concorso fotografico

 

Edizione 2010: "SCATTI ARTISTICI E TECNOLOGICI"
 
------------------------------------------
coordinamento concorso: Tiziana Roncoroni
------------------------------------------
 
 
 
Edizione 2008: "GRAFFITI E PAROLE IN GIRO PER L'ITALIA"
 
I vincitori:

1. Con grazia (Lissa Sum)

Congrazia


2. Franz von Assisi (Renate Frobenius)

Sanfrancesco



3. Friulano, lingua viva (Karin Schwager)

Friulano
 



newsletter

 

Col nostro servizio newsletter vi informiamo occasionalmente delle ultime novità e manifestazioni del Centro Studi Italiani dell'Università di Heidelberg.
 
Per abbonarvi, visitate la seguente pagina e cliccate su Der Group beitreten!:
Abbonarsi al newsletter del Centro Studi Italiani
Oppure mandate un messaggio vuoto a:
italienzentrum-subscribe@yahoogroups.de

(Il vostro indirizzo e-mail non sarà inoltrato a terzi)

Per terminare l'abbonamento mandate un messaggio vuoto a:
italienzentrum-unsubscribe@yahoogroups.de 
aggiornato da: Till Stellino
ultimo aggiornamento: 2015-06-03
zum Seitenanfang/up